Sposarsi a capodanno, si può fare?

Magari questa domanda sarà venuta in mente anche a voi: sposarsi a capodanno…
Si può fare?!

Certamente sì, volere è potere: però per poter organizzare le nozze il 31 dicembre, bisogna prendere qualche accorgimento e muoversi con molto anticipo!
Tanto per cominciare, bisogna fermare la location per il pranzo/cena: sono difatti molti i ristoranti che hanno in programma il veglione di capodanno e non è detto che rinuncino alla grande occasione per ospitare il vostro lieto evento.
Trovata la location, dovrete fermare anche gli invitati! Le partecipazioni vanno inviate con largo anticipo, onde evitare che qualcuno abbia già prenotato un viaggio all’estero per la data del vostro grande giorno!
E per gli allestimenti? Prendete spunto dal questo articolo su sposarsi a Natale!

Sposarsi a Natale? Come organizzare un matrimonio natalizio

In un precedente articolo, abbiamo affrontato il tema del matrimonio a dicembre; sebbene la stagione di punta sia da sempre l’estate, con giugno e settembre tra i mesi preferiti, sta iniziando a diffondersi la tendenza di celebrare le nozze quando fa freddo, addirittura c’é chi decide di sposarsi a Natale!
E come dargli torto?
L’atmosfera è unica: forse non esiste periodo più magico durante l’anno. Ma come organizzare un matrimonio natalizio?
Fondamentale è la scelta della location: in città non avrebbe certo lo stesso fascino che solo un ristorante di montagna può ricreare; sarebbe bello che ci fosse la neve ed anche per le decorazioni è d’obbligo lasciarsi ispirare dalle feste con abbondanza di rosso, oro e verde, addobbi floreali tipici del Natale, candele e tanto altro. E il tableau? Sarà un albero di Natale!

Location matrimonio: quando prenotare il ristorante per il matrimonio?

Nell’organizzare “il giorno più bello” non ci sono regole precise da seguire, ma solitamente – per evitare esaurimenti nervosi da troppo stress – è bene muoversi per tempo, soprattutto per la scelta della location se si vuole esser certi di trovare disponibilità per la fatidica data.
Ad esempio… Quando prenotare il ristorante per il matrimonio?
L’ideale sarebbe cominciare a guardarsi attorno sei mesi prima: non a caso in autunno ed inverno sono tante le location che organizzano open day per far conoscere ai futuri sposi le loro proposte in fatto di allestimenti e menù.
Dai un occhio alla mappa geografica delle location matrimonio e prenota per tempo il ristorante che ti piace di più!

Sposarsi ad agosto: consigli per chi si sposa nel mese più caldo

L’estate è da sempre una delle stagioni più gettonate per la data del matrimonio: solitamente giugno e settembre sono i mesi più affollati, date le temperature più miti; ma c’è anche chi sceglie di sposarsi ad agosto.
In questo articolo daremo alcuni consigli per chi si sposa nel mese più caldo dell’anno: è difatti fondamentale scegliere la giusta location matrimonio per evitare che gli invitati facciano la sauna durante il ricevimento!
Per prima cosa, se ne avete la possibilità geografica… Optate per un matrimonio al mare od una location al lago, dove sicuramente sarà più ventilato rispetto all’entroterra; in alternativa, assicuratevi che la villa o il ristorante che vi piace tanto disponga (oramai quasi tutti, ma sempre meglio controllare) di un buon impianto di aria condizionata, nonché di un giardino molto ampio che possa contare sull’ombra di grandi alberi o di tensostrutture e tendoni montati per l’occasione.
E per il buffet… Largo a tanta, tanta frutta e cibi rinfrescanti!

Matrimonio con la pioggia? Consigli per chi si sposa con la pioggia

Non serve controllare le previsioni ogni 5 minuti: purtroppo, non cambiano!
E che fare se danno temporale il giorno delle vostre nozze?
Purtroppo, per gli eventi programmati con tanto anticipo – proprio come il vostro grande giorno – il meteo è sempre l’incognita più grande: si può programmare tutto nei minimi dettagli, ma un matrimonio con la pioggia può sempre capitare.
Allora, ecco alcuni consigli per chi si sposa con la pioggia: per prima cosa…
Su con il morale! E’ pur sempre il giorno delle vostre nozze, cos’é quel muso lungo?
L’accorgimento migliore per gli sposi è preventivare degli ombrellini coordinati, così, se poi dovesse piovere l’eleganza non verrà meno ed anzi l’ombrellino darà quel tocco in più alle foto! Per la scelta della location matrimonio vi consigliamo di puntare sì su una bella villa o ristorante con parco, ma valutate anche lo spazio al chiuso: devono disporre anche di un elegante spazio interno se il tempo dovesse mettersi male!
E ricordate: sposa bagnata, sposa fortunata!

Ricevimento low cost? Come risparmiare sul ricevimento di matrimonio

Decidersi a pronunciare il fatidico sì è una delle svolte più belle ed importanti della vita, ma fare i conti con il proprio portafoglio può essere un po’ meno entusiasmante…
Proviamo a fare un bilancio: vestito e scarpe, addobbi floreali per chiesa e location, noleggio auto, bomboniere, intrattenimento per il pranzo e chi più ne ha più ne metta… Ma la voce più influente è di sicuro il grande pranzo di nozze: come risparmiare sul ricevimento di matrimonio?
Un ricevimento low cost è possibile, basta scegliere la location giusta! Per prima cosa, ci teniamo a precisare che di low ci sarà soltanto il prezzo, ma la qualità del servizio sarà garantita ai massimi livelli. Un miraggio? Nient’affatto: basta optare per un matrimonio in agriturismo, solitamente più economici rispetto alle ville per matrimoni.
Potrete organizzare un matrimonio immersi nella natura, godendo delle prelibatezze della cucina casereccia!

Matrimonio a dicembre? Perché sposarsi d’inverno

Giugno, luglio e settembre da sempre sono i mesi più gettonati per la data delle nozze: le temperature miti e le belle giornate di sole fanno preferire l’estate all’inverno, quando si tratta di decidere in che giorno sposarsi.
Ma chi l’ha detto che l’inverno non sia un buon periodo per celebrare un matrimonio?
Per prima cosa, dato che non si tratta dei famigerati mesi “di punta”, è molto più facile incappare in sconti e promozioni da parte dei ristoratori. Se ancora vi state chiedendo perchè sposarsi d’inverno? Basti pensare alle atmosfere magiche che solo le nozze nei mesi più freddi possono regalare, in pieno clima natalizio: luci, candele e decorazioni riusciranno a rendere quel calore che verrà negato dalle temperature! Volete pensare poi alle foto di chi scegli di sposarsi sulla neve? Un album fotografico unico nel suo genere e romantico sopra ogni limite! E finita la cerimonia… Potrete tagliare la corda e partire per un viaggio di nozze in una località esotica dove l’estate è appena cominciata!

Idee Tableau Mariage fai da te originali

Dopo aver scelto la location matrimonio perfetta per le vostre nozze, dovrete pensare al suo allestimento: una delle cose che non può mancare all’ingresso della sala dove si svolgerà il pranzo è il Tableau Mariage.
Dietro questo nome un po’ misterioso, si nasconde il tabellone che illustra agli invitati la distribuzione dei tavoli: non limitatevi ad un triste elenco!
Siate originali!
Eccovi delle idee per Tableau Mariage fai da te: dai cartoni della Disney, agli album storici del rock (vedi foto) per chi ama la musica, dalle coppie sposate famose ai divi dello spettacolo, dalle città più romantiche del mondo a qualsiasi cosa vogliate, basta pensare alle vostre passioni… Gli invitati capiranno!!

Location matrimoni Brianza, 8 ville da sogno per sposarsi in Brianza

La Brianza, con i suoi ritmi più dolci rispetto alla metropoli e scorci di verde ancora incontaminato, offre splendide possibilità per chi sta organizzando il giorno delle nozze.
Le location per matrimoni in Brianza più affascinanti sono senza dubbio le ville d’epoca; eccovi allora 8 ville da sogno per sposarsi in Brianza:
- Villa Antona Traversi a Meda che fu sede di un antico monastero fino al Settecento;
- Villa Borromeo di Cassano D’Adda,circondata da un enorme parco di 7000 mq;
- Villa Gaia Gandini a Robecco sul Naviglio, dimora storica che sorge sulle sponde dei Navigli;
- Villa San Carlo Borromeo a Senago, trasformata in un lussuoso Hotel a 5 stelle;
- Villa Trivulzio di Omate ad Agrate Brianza (in foto), famosa per il suo monumentale giardino all’italiana;
- Villa Moroni a Stezzano, dimora storica del Seicento nei pressi di Bergamo;
- Villa Casa Forte di Bisone a Cisano Bergamasco, una prestigiosa location inserita nel Parco dell’Adda;
- Villa Ponti Greppi a Merate, suggestiva villa barocca per un matrimonio esclusivo.

Se amate il verde, vi consigliamo anche di dare uno sguardo agli agriturismi nei dintorni di Milano.

Menu di nozze con il servizio di ristorazione interna delle location

La scelta più complicata per la buona riuscita del matrimonio (dopo l’abito da sposa s’intende…) è sicuramente il menù di nozze.

La cornice è stata scelta, la location adatta alle vostre esigenze e ai vostri gusti. Ma come sfamare i vostri invitati? Quale sarà la scelta culinaria che potrà mettere d’accordo tutti i palati?

Ci sono tanti banqueting e catering di altissimo livello, con proposte molto diverse (ma anche molto simili!) che si proporranno come “il vostro ideale”, ma l’importante per voi è la possibilità di scegliere all’interno di una proposta, ciò che più vi rispecchia.

Affidando la realizzazione del ricevimento alla ristorazione interna della location, con chef consolidati, che lavorano nelle loro cucine, avrete un risultato sicuramente migliore ed ottimale: cucinare e servire in “casa propria”, è ben diverso che doversi adattare ad una struttura.

Il servizio ristorazione interna solitamente propone un’ampia varietà di menù e una straordinaria selezione di vini. La cucina varia da piatti più legati al territorio, a piatti con un carattere creativo e moderno. Competenza, creatività e flessibilità nei menù, alta qualità delle materie prime, attenzione al dettaglio e al servizio sono gli elementi che assicurano la perfetta riuscita del ricevimento.

Passione, creatività, variegatezza dell’offerta e soluzioni inedite, rifiuto di ogni banalità ripetitiva per superare la “noia” del ricevere sempre uguale a se stesso. Uno stile raffinato, l’attenzione alla bontà delle materie prime, una qualità artigianale ed una costante ricerca di innovazione e sperimentazione sono le caratteristiche che contraddistinguono un buon servizio di ristorazione interna.

Passione per la buona cucina, attenzione verso il particolare, amore per il bello e piacere per l’intrattenimento! Questi devono essere i principi da cui partire!